Salvini continua la guerra ai poveri: basta sgomberi!

    0 Flares 0 Flares ×
    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

    Qualche giorno fa il Ministro degli Interni Matteo Salvini ha avuto la brillante idea di diffondere una circolare ministeriale che ordina il censimento e il rapido sgombero di tutti gli immobili occupati. Questa è l’ennesimo atto di una guerra contro i poveri e contro chi giorno per giorno occupa spazi abbandonati al degrado presenti nelle nostre città per trasformarle negli spazi in cui organizzare un’alternativa di solidarietà e cultura alla miseria imposta nelle nostre città.

    Questo perché? Secondo la circolare << la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, più volte peraltro richiamata nelle pronunce di condanna di quest’Amministrazione, laddove si legge che “l’occupazione abusiva non lede i soli interessi della parte proprietaria, ma lede anche il generale interesse dei consociati alla convivenza ordinata e pacifica e assume un’inequivoca valenza eversiva”, e che ” l’esecuzione degli sgomberi forzati può certamente determinare immediati, ma evidenti e limitati, turbamenti dell’ordine pubblico, la tolleranza delle occupazioni abusive, al contrario, può determinare situazioni di pericolo meno evidenti ma decisamente più gravi nel medio e nel lungo periodo”>>

    Falso! I luoghi occupati sono luoghi liberati, destinati nella stra-grande maggioranza dei casi al perseguimento di scopi sociali che dovrebbero spettare allo Stato, ma che la classe dirigente non persegue.
    Quanto dichiarato dalla circolare é doppiamente falso, in quanto una recente sentenza della Corte di cassazione (sentenza 38483/2018) ha escluso il reato di invasione di terreni e edifici (art. 633 cp) ed ha vietato gli sgomberi degli edifici pubblici diventati sede di centri sociali che per anni hanno portato avanti le loro iniziative con “l’acquiescenza” del proprietario dell’immobile, che spesso è il Comune, “ingenerando” nelle persone che occupano “il convincimento” della “legittimità dell’occupazione“, anche “attraverso atti positivi come il pagamento dell’utenza relativa al consumo di energia elettrica. Come nella stragrande maggioranza dei casi!

    Circolare del ministero: http://www.interno.gov.it/sites/default/files/circolare_2018_0059445.pdf

    Spiegazione sentenza 38483/2018: https://www.studiocataldi.it/articoli/31541-la-cassazione-salva-i-centri-sociali.asp

    © MICHELE LAPINI
    https://aboutbologna.it/ribelli-contro-il-tempo-i-volti-delle-rivolte-studentesche-nelle-fotografie-di-michele-lapini/

    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

    related articles

    logoretebianco La Rete della Conoscenza è il network nazionale dei soggetti in formazione. Vi aderiscono l'Unione degli Studenti e Link - Coordinamento Universitario.

    CONTATTI

    Privacy Policy