13MILA STUDENTI IN MENO NELLE SCUOLE PUGLIESI – IL NOSTRO FUTURO NON E’ UNO SLOGAN: DIRITTO ALLO STUDIO GARANTITO SUBITO!

    0 Flares 0 Flares ×
    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

    Apprendiamo a mezzo stampa alcuni dati allarmanti rispetto alla situazione delle scuole pugliesi: secondo i dati dell’USR Puglia, infatti, è previsto per l’anno scolastico 2018/2019 un calo di iscrizioni pari a quasi 13000 studenti per le scuole di ogni ordine e grado della nostra Regione, in controtendenza rispetto alle previsioni dello stesso MIUR Social che si attestavano a 8000 unità.

    Una situazione che non ci sorprende e che denunciamo da diverso tempo, alla luce delle pesanti trasformazioni che hanno vissuto i luoghi della formazione con la Legge 107 e dell’impoverimento generale della nostra Regione, che soprattutto nelle percentuali giovanili riporta dei dati allarmanti, come il 27% di giovani in povertà relativa e il 67% dei nostri coetanei che a causa delle proprie condizioni economiche e della generale inaccessibilità dei luoghi della formazione riesce a svolgere per un anno quattro o più attività educative.

    Tutti dati che incidono pesantemente in primo luogo sulla possibilità di accesso all’istruzione che si configura sempre più come un privilegio destinato ai pochi che hanno la possibilità di sostenerne i costi , ma anche sulla scelta stessa del percorso formativo, che vede privilegiare Istituti Tecnici e professionali nella speranza di trovare uno sbocco lavorativo immediato.

    Nonostante la situazione già da tempo precaria, la Regione Puglia ha sempre e solo dimostrato di trattare il diritto allo studio scolastico esclusivamente in termini propagandistici, promuovendo misure parziali e per nulla risolutive delle contraddizioni interne ai nostri territori come il Reddito di Dignità o il recente bando regionale #StudioInPugliaPerchè che si propone di “premiare le eccellenze” senza porre elementi di risoluzione strutturale alla condizione di inaccessibilità ai luoghi della formazione e costruendo una narrazione della Puglia come Regione vetrina e laboratorio di buone pratiche, radicalmente distante dalla situazione reale che questi dati confermano.

    E’ arrivato il tempo di considerare come immediatamente necessari degli investimenti strutturali in materia di formazione nella nostra Regione, pretendiamo che sia riaperto il confronto sulla Legge Regionale per il Diritto allo Studio alle luce delle modifiche del sistema di istruzione e che questa venga finalmente finanziata, che venga assunta come urgenza quella di definire un sistema di welfare studentesco, promuovendo un reddito di formazione per le studentesse e gli studenti che sia in grado di emanciparci dalla condizione di subalternità alla quale siamo costretti e di permetterci di immaginare un futuro nel nostro territorio, dal quale, ad oggi non abbiamo altra scelta che fuggire ed invertire la spirale negativa nella quale siamo inseriti. Il nostro futuro non è uno slogan: senza studenti e studentesse la Puglia muore.

    Rete della Conoscenza Puglia

    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

    related articles

    logoretebianco La Rete della Conoscenza è il network nazionale dei soggetti in formazione. Vi aderiscono l'Unione degli Studenti e Link - Coordinamento Universitario.

    CONTATTI

    Privacy Policy