L’Aquila – La mozione per sgomberare l’Asilo occupato? Atto stupido e violento

0 Flares 0 Flares ×
Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

In risposta alle mozioni di un consigliere in cerca di protagonismo, la cittadinanza dell’Aquila al fianco dell’Asilo Occupato

Ci fa piacere apprendere dagli organi di stampa che finalmente il giovane consigliere Jr Silveri stia per presentare una mozione per sgomberare l’asilo di Viale Duca degli Abruzzi.

La sua foga nel volere quest’atto e la sua voglia di farsi notare come politico locale, non gli ha fatto considerare, ad esempio, che purtroppo l’Asilo Occupato è stato già vergognosamente sgomberato dal terremoto dello scorso 18 gennaio.

Da quel giorno un edificio agibile, dimenticato da tutti per due anni dopo il sisma – su cui è stata riaccesa l’attenzione proprio grazie all’occupazione – non è stato più utilizzato per iniziative pubbliche perché tornato ad essere dichiarato inagibile. Qualche evento, in particolare quest’estate, si è svolto nel giardino antistante.

Niente a che vedere con le centinaia di eventi culturali e politici che hanno animato l’Asilo Occupato dalla nascita dando una risposta sociale alla richiesta d’aggregazione presente in questa città così difficile ed ancora incompleta.

Come incompleto ad oggi risulta essere l’utilizzo dei fondi Meloni (quindi provenienti da un ex ministro segretario dello stesso partito del sindaco e della stessa maggioranza di Silveri) che da anni sarebbero dovuti essere utilizzati proprio per riqualificare l’asilo evitando così la chiusura per un nuovo terremoto. Ma al giovane consigliere  di Forza Italia a cui piace indossare il cappello da sceriffo, del futuro dello stabile e delle attività sociali che si potrebbero tornare a fare al suo interno, evidentemente poco importa.

Gli importa solo di un passato su cui ha basato la sua piccola carriera politica, dimenticando forse però che anche lui stesso ha partecipato attivamente alle attività dell’asilo entrandoci e prendendo parte con una sua opera ad una mostra organizzata dal collettivo.

Silveri vuole sgomberare un pericoloso vuoto sociale che si è riformato in città dopo esser stato colmato per anni dal lavoro di giovani e cittadini attivi che hanno dato una risposta tramite l’auto-organizzazione ai bisogni di questa città e alle lacune delle istituzioni. Cosa sta facendo lui invece per L’Aquila?

La sua mozione che individua come responsabile una buona parte dell’associazionismo aquilano è un atto di persecuzione politica inaccettabile, violento quanto stupido.

Per adesso gli aquilani si rendano meglio conto di chi siede nel consiglio comunale e si facciano una propria idea tra chi spreca il suo tempo ed il suo potere politico per fare mozioni inutili e repressive e chi si è impegnato da anni per il presente ed il futuro di questa città ed ha intenzione di continuare a farlo anche tramite altre occupazioni se necessario.

Asilo occupato, ArtQuacke, 3e32/CaseMatte, Opus, Polyhedric Center, Collettivo Fuori Genere, Reacto, Appello per L’Aquila-Coalzione sociale, Ass. 180 Amici L’Aquila Onlus, Arcigay M Consoli L’Aquila, Circolo Arci Querencia, Link Studenti Independenti, Ass. Donne TerreMutate, UDS, Rifondazione Comunista L’Aquila, Laboratorio di Giocoleria Asilo Occupato, Uds, Dabadub

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

related articles

logoretebianco La Rete della Conoscenza è il network nazionale dei soggetti in formazione. Vi aderiscono l'Unione degli Studenti e Link - Coordinamento Universitario.

CONTATTI