Referendum: garantito il diritto di voto a oltre 15.000 fuorisede. Nuova energia alla democrazia!

    0 Flares 0 Flares ×
    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

    nuovaenergiaGrazie ai banchetti e alle lavoro di questi giorni, in collaborazione con il comitato “Vota Sì per fermare le trivelle” abbiamo garantito a più di 15.000 fuorisede, per lo più studenti universitari, la possibilità di votare per il referendum noTriv del 17 Aprile. Questo infatti è il numero di studenti che sono stati nominati rappresentanti di lista nei seggi della propria città di studi e potranno quindi votare senza dover tornare nella città di residenza.

    Nonostante i numerosi tentativi da parte del governo di oscurare questo referendum, evitando l’accorpamento con le amministrative e convocandolo con meno di due mesi di anticipo, e di puntare sull’astensione per evitare una pesante sconfitta politica da parte dei Sì in tantissimi studenti si sono interessati e informati per poter partecipare a questo referendum.

    Ci siamo impegnati per garantire il diritto di voto perché crediamo che il referendum sia lo strumento democratico per eccellenza. Riteniamo sia necessario riprendere parola sulle decisioni strategiche che riguardano il nostro Paese perché il nostro futuro e quello dei nostri territori possa tornare ad essere a disposizione della volontà popolare.

    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

    related articles

    logoretebianco La Rete della Conoscenza è il network nazionale dei soggetti in formazione. Vi aderiscono l'Unione degli Studenti e Link - Coordinamento Universitario.

    CONTATTI

    Privacy Policy