[Taranto] L’ignoranza non passerà: no alle sentinelle in piedi!

    0 Flares 0 Flares ×
    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

    bari17mNel tardo pomeriggio del 5 giugno a Taranto, in piazza della vittoria il gruppo di estremisti cattolici delle Sentinelle in Piedi si è riunito in una manifestazione contro la legge anti-omofobia, dichiarando che quest’ultima non garantirebbe la loro libera espressione di dissenso contro l’omosessualità. Praticamente richiedono la libertà di poter impedire la libera espressione di qualcun’altro.

    La manifestazione delle Sentinelle ha determinato la mobilitazione di numerosi soggetti della società tarantina in difesa dei diritti LGBTQI. Questi hanno organizzato una contro-manifestazione i cui numeri superavano ampiamente quelli delle Sentinelle in Piedi. Il presidio in difesa dei diritti LGBTQI erano gruppi omosessuali, organizzazioni studentesche ed universitarie (Link e Uds), il movimento antifascista di Taranto e l’Arcigay. Le contestazioni sono andate avanti per tutta la durata del “flash mob” dell’ingnoranza e hanno dimostrato come la città di Taranto sia una città aperta e contraria a qualsiasi dicriminazione e violazione dei diritti altrui e questa non fa che rendere onore ad una città devastata dai suoi grandi problemi interni, soprattutto per quel riguarda il caso ILVA.

    La città e la sua popolazione hanno ben risposto al tentativo delle Sentinelle di spacciare oppresione degli altrui bisogni come libertà di espressione, tuttavia è opportuno avviare una riflessione collettiva in merito al fatto che il matrionio ad ora sia un diritto valido solo per alcuni nel nostro paese. Come si può, nel 2015, pensare che amare una persona dello stesso sesso sia contronatura?

    Il matrimonio è un vincolo che si regge sull’amore corrisposto di due persone ed è per questo che la differenza di sesso è e rimarrà irrilevante. La libertà sta anche in questo, nel saper vivere senza barriere, dogmi, schemi mentali e principalmente, saper aprezzare il diverso.

     QUI L’unione degli Studenti Puglia

     

    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

    related articles

    logoretebianco La Rete della Conoscenza è il network nazionale dei soggetti in formazione. Vi aderiscono l'Unione degli Studenti e Link - Coordinamento Universitario.

    CONTATTI

    Privacy Policy