[Bologna] L’Altra economia parte da qui!

0 Flares 0 Flares ×
Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

bolognaeconomiaSiamo studentesse e studenti della Scuola di Economia, Statistica e Management di Bologna. Ci siamo ritrovati nelle aule di P.zza Scaravilli per confrontarci riguardo la didattica e gli insegnamenti che ci vengono impartiti. Il risultato è stato inaspettato e sorprendente. Dapprima si è manifestata l’impellenza di condividere le nostre idee e discussioni con chiunque avesse un parere a riguardo e in poco tempo ci siamo ritrovati coinvolti in un progetto ben più complesso e concreto.

Abbiamo così organizzato tre giornate completamente dedicate al dibattito in ambito economico. Riteniamo sia necessario prendere in considerazione punti di vista divergenti o semplicemente innovativi e misurarli con le teorie economiche e i più classici modelli che abbiamo imparato a conoscere nel nostro percorso di studi. L’intento è quello di affrontare delle tematiche piuttosto attuali e di interesse comune, dopo una cernita accurata la scelta è ricaduta su tre importanti argomentazioni: pensiero dominante e pluralismodisuguaglianze dentro e fuori il mercato del lavoroEuropa e Euro.

Gli incontri si terranno rispettivamente il 20, 21 e 22 maggio e saranno articolati in due fasi, una espositiva e l’altra incentrata di dibattito. Ecco un elenco degli ospiti che interverranno:

20 Maggio

  • Francesco Sylos Labini Ricercatore presso il Centro Enrico Fermi di Roma
  • Giorgio Gattei Docente di Storia del Pensiero Economico presso l’Università di Bologna
  • Francesca Coin Ricercatrice in Sociologia presso l’Università di Venezia

21 Maggio

  • Antonella Picchio Docente di Economia Politica presso l’Università di Modena
  • Giuseppe Travaglini Docente di Economia Politica presso l’Università di Urbino
  • Stefano Toso Docente di Scienza delle finanze presso l’Università di Bologna

22 Maggio

  • Carlo d’Ippoliti Ricercatore in Politica Economica presso l’Università la Sapienza
  • Pier Giorgio Ardeni Docente di Economia Politica pressol l’Università di Bologna
  • Daniela Palma Ricercatrice presso l’Osservatorio Enea

 

Non possiamo permetterci di considerare l’economia come una scienza esatta dimenticandoci che è innanzitutto una scienza sociale. Siamo la generazione che ha assistito e pagato la crisi globale, quella che fa i conti con il dissesto del mercato del lavoro, la “gioventù europea”. Pertanto reputiamo di fondamentale importanza  analizzare ed eventualmente mettere in discussione i precetti economici ed accogliere nuove opinioni.

QUI puoi scaricare i contributi dei relatori e seguire tutti gli aggiornamenti !

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

related articles

logoretebianco La Rete della Conoscenza è il network nazionale dei soggetti in formazione. Vi aderiscono l'Unione degli Studenti e Link - Coordinamento Universitario.

CONTATTI

Privacy Policy