Approvato il pareggio di bilancio: ennesimo attacco alla democrazia

    0 Flares 0 Flares ×
    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

    Oggi il Senato ha approvato l’introduzione del pareggio di bilancio nella nostra Costituzione con 235 sì a 11 no e 24 astenuti, una maggioranza schiacciante che preclude la possibilità di svolgere un referendum confermativo come normalmente avviene per le leggi che modificano la Costituzione.

    Ci stupisce la superficialità con cui questa decisione è stata presa e la mancanza di un dibattito pubblico sul tema: si tratta di una norma che impedirà, soprattutto nelle fasi recessive, ogni investimento sulla spesa pubblica (istruzione, sanità, ammortizzatori sociali, welfare).

    In questi mesi abbiamo visto il governo presentarci riforme, leggi, decreti regressive e distruttive di qualunque forma di stato sociale presentate come necessarie, come le uniche possibili. Introdurre il pareggio di bilancio in costituzione significa cristallizare questa situazione: sarà sempre possibile per un governo dire di non avere risorse sufficienti per rispettare il vincolo costituzionale.

    Si tratta di una legge che sarebbe assurda in qualunque luogo o contesto, come spiega un nostro articolo di alcuni mesi fa, ma appare ancora più grave in Italia nel 2012, in un paese che sta attraversando una profonda crisi per affrontare la quale sarebbero necessari investimenti sull’istruzione, sul welfare, sugli ammortizzatori e sull’innovazione. Invece il nostro parlamento ha scelto di prendere una strada fatta di austerity, di tagli, di poco stato e tanto mercato, una strada che favorisce l’1% più ricco a sfavore del restante 99%.

    Per questi motivi esprimiamo la nostra totale contrarietà alla legge costituzionale approvata al Senato e ne chiediamo l’abrogazione.

    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone
    logoretebianco La Rete della Conoscenza è il network nazionale dei soggetti in formazione. Vi aderiscono l'Unione degli Studenti e Link - Coordinamento Universitario.

    CONTATTI

    Privacy Policy