Riflettere (su) la crisi: laboratorio a Napoli

    0 Flares 0 Flares ×
    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone

    RIFLETTERE (SU) LA CRISI

    Più motivazioni ci hanno spinto a costruire una serie di incontri sul tema della crisi.

    Prima fra tutte: studiamo le scienze sociali e siamo stanchi di assistere ad una discussione pubblica più propagandistica che analitica su un momento storico molto complicato e complesso che sembra essere iniziato dal nulla nel 2008 (così i media affermano) ma che in realtà ha radici politiche e ideologiche più lontane. Non sopportiamo di vedere affrontate certe tematiche, e quindi il tema “crisi”, dando per scontati alcuni concetti indiscutibili: spread, fiducia nei mercati, pareggio di bilancio, efficienza, competitività, crescita. Nessuno, almeno per quanto riguarda i canali di informazione, si è fermato un solo istante a ragionare di questi concetti in maniera approfondita. O forse, come è lecito pensare, nessuno ha voluto che se ne parlasse.Altra presa in giro: ecco i tecnici, ecco gli economisti! Siamo abituati a ragionare sui molteplici elementi che contribuiscono alla configurazione delle scelte pubbliche e di certo sappiamo che non può esistere un “tecnico” che agisca senza imprimere a tali scelte i suoi giudizi di valore, tanto quanto sappiamo che gli “economisti” la pensano in maniera molto differente tra loro, che si ispirano a scuole di pensiero economico spesso confliggenti. Il dibattito pubblico, invece, vede dibattere la stessa scuola di pensiero, la stessa teoria economica, escludendo, di fatto, visioni diverse. Detto in sintesi, ci siamo stancati del mainstream.

    Seconda motivazione: una delle istituzioni che riteniamo in crisi è l’Università Pubblica. Bersaglio di tagli indiscriminati e di miopi politiche di non investimento in didattica e ricerca di qualità, l’Università Pubblica del 2012 si configura (questo già da molti anni) come luogo di accumulazione di crediti, tante volte di iniezione di nozioni. Non è luogo di partecipazione, di riflessione individuale e collettiva, non è luogo che incide sui processi di cambiamento. L’Università che noi vogliamo non si caratterizza per la corsa al corso e all’esame, ma per la riflessione critica collettiva tra studenti e tra questi e il resto dell’accademia. Per questo abbiamo voluto mettere in risalto nel titolo la “riflessione”, come momento di costruzione comune di domande e perché no, di risposte; certamente di allargamento del campo della ricerca alla curiosità degli stduenti. Siamo convinti che L’Università debba prima parlare al suo interno, per riuscire poi ad incidere all’esterno.

    Terza motivazione (ma di certo non l’ultima per ordine di importanza): Noi siamo il riflesso di questa crisi; studenti senza diritti, viviamo già processi precarizzanti, siamo coloro che vengono additati come “bamboccioni” e “falliti”. Studiamo consapevoli che il nostro titolo non ci metterà a riparo dalla precarietà lavorativa, dalla povertà, dalla mancanza di prospettive. Siamo l’incertezza, il riflesso della crisi, in quanto siamo la conseguenza personificata di una economia insostenibile. Viviamo un eterno presente, un crollo sulle nostre aspettative, ormai maturate, ma imbrigliate nell’impossibilità effettiva di concretizzarle. Siamo la generazione a cui hanno messo al bando i sogni. Riuscire a riflettere del riflesso della crisi ci sembra il primo passo per emanciparci dalla condizione di subalternità che non accenna a cambiare.

    Speriamo che gli sforzi di noi studenti appartenenti a Link-sindacato universitario siano da stimolo ulteriore per la partecipazione al laboratorio “Riflettere su(la) crisi”.

    RIFLETTERE (SU)LA CRISI

    Laboratorio per studenti della triennale e della magistrale di Scienze Politiche

    Università degli Studi di Napoli – L’Orientale

    29 marzo – 8 maggio

    Aula Matteo Ripa – Palazzo Giusso

    I rappresentanti degli studenti dell’Orientale appartenenti all’associazione “Link-sindacato Universitario” qualche mese fa hanno iniziato a mettere in piedi il laboratorio “Riflettere (su)la crisi”, coinvolgendo molti professori della Facoltà di Scienze Politiche e trovando l’appoggio del Consiglio di Facoltà e del Preside Amitrano.

    programma:

    evento FB

    avviso sul sito dell’Università

    Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Google+0Email to someone
    logoretebianco La Rete della Conoscenza è il network nazionale dei soggetti in formazione. Vi aderiscono l'Unione degli Studenti e Link - Coordinamento Universitario.

    CONTATTI

    Privacy Policy